Cosa vedere e cosa fare a San Vito

Guida al Turismo di San Vito

Il Castello Dentice di Frasso è un castello medievale che fu costruito intorno al millecento, che Attualmente l'edificio si affaccia sulla piazza del Municipio

Si tratta di una fortezza in piena regola, con mura larghe oltre un metro e dotati di feritoie e caditoie e merli da cui poter lanciare cerbottane, archibugi e balestre. La massiccia torre è a pianta quadrata.
Un largo fossato circondava l'edificio, che era raggiungibile da un ponte levatoio.

Il castello fu il nucleo attorno a cui si costruì il borgo di San Vito, inizialmente chiamato degli Schiavoni in riferimento alla Colonia di slavi che vi si erano insediati.

Attualmente l'edificio si affaccia sulla piazza del Municipio.

Abitato da principi e famiglie nobili nel corso dei secoli, il castello da 5 secoli appartiene alla famiglia Dentice di Frasso che, ristrutturando più volte l'interno, ne ha fatto la propria residenza.

La Chiesa Madre, dedicata a Santa Maria della Vittoria, venne costruita in ricordo della battaglia di Lepanto.
La sua facciata attuale risale al 700: la chiesa ha infatti subito diversi restauri che l'hanno in parte modificata.
Al suo interno è possibile ammirare la cassa d'organo e l'altare maggiore del Settecento.
Notevoli sono inoltre la statua in argento del protettore San Vito e le statue in legno.

La Chiesa di Santa Maria della Mercede: costruita all'inizio del XVIII secolo, inizialmente era di dimensioni ridotte; era lunga 19 metri ed aveva un solo altare.
Successivamente, con l'arrivo dei Padri Mercenari, l'edificio fu ingrandito: venne aggiunta la cupola ed il presbiterio, così da raggiungere i 33 metri di lunghezza.
All'interno si trovano un antico coro in legno, candelabri in ferro battuto e la statua lignea di San Francesco da Paola risalente alla fine del Settecento.

Elenchiamo ora di seguito i principali eventi di San Vito:

La Rezzica: il 13 agosto si svolge la festa in onore della rezza, tipica tenda popolare che viene posta davanti alle porte per proteggere l'uscio dal sole cocente ma anche dalle intemperie.
Estate Savitese: nei mesi di luglio ed agosto si svolgono una serie di eventi per festeggiare l'estate: concerti, films, spettacoli e sagre.
A settembre si svolge il Barocco Festival, dedicato alla musica antica.
Il 24 dicembre presso la località rurale San Biagio si festeggia la Natività assaporando piatti tipici contadini come le pettole, impasto di farina e patate suddiviso in palline e fritto nell'olio